Patronato San Gaetano - Thiene - Scuola primaria e secondaria di 1░ grado

Cerca

Vai ai contenuti

Educazione Fisica

Curricolo d'Istituto

ISTITUTO PADRI GIUSEPPINI
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PARITARIA
Via S. Maria Maddalena, 90 36016 THIENE (VI)
Tel. 0445/361695 Fax. 0445/383252
e-mail:
scuola.thiene@murialdo.org web: www.scuolesanga.info



CURRICOLO DI EDUCAZIONE FISICA


SCUOLA PRIMARIA


TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE IN
EDUCAZIONE FISICA
AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA


1. L'alunno acquisisce consapevolezza di sÚ attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali nel continuo adattamento alle variabili spaziali e temporali contingenti.
2. Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d'animo e le esperienze ritmico-musicali.
3. Sperimenta una pluralitÓ di esperienze che permettono di maturare competenze di giocosport anche come orientamento alla futura pratica sportiva.
4. Sperimenta, in forma semplificata e progressivamente sempre pi¨ complessa, diverse gestualitÓ tecniche.
5. Agisce rispettando i criteri base di sicurezza per sÚ e per gli altri, sia nel movimento che nell'uso degli attrezzi e trasferisce tale competenza nell'ambiente scolastico ed extrascolastico.
6. Riconosce alcuni essenziali principi relativi al proprio benessere psico-fisico legati alla cura del proprio corpo, a un corretto regime alimentare.
7. Comprende, all'interno delle varie occasioni di gioco e di sport, il valore delle regole e l'importanza di rispettarle.



OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IN
EDUCAZIONE FISICA
AL TERMINE DELLA 5a CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA


Il corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo
1. Coordina e utilizza diversi schemi motori combinati tra loro inizialmente in forma successiva e poi in forma simultanea (correre / saltare, afferrare / lanciare, ecc).
2. Riconosce e valuta traiettorie, distanze, ritmi esecutivi e successioni temporali delle azioni motorie, sapendo organizzare il proprio movimento nello spazio in relazione a sÚ, agli oggetti, agli altri.


Il linguaggio del corpo come modalitÓ comunicativo-espressiva
1. Utilizza in forma originale e creativa modalitÓ espressive e corporee.
2. Elabora ed esegue semplici sequenze di movimento.


Il gioco, lo sport, le regole e il fair play
1. Conosce e applica correttamente modalitÓ esecutive di diverse proposte di giocosport.
2. Sa utilizzare numerosi giochi derivanti dalla tradizione popolare applicandone indicazioni e regole.
3. Partecipa attivamente alle varie forme di gioco , organizzate anche in forma di gara, collaborando con gli altri.
4. Rispetta le regole nella competizione sportiva; sa accettare la sconfitta con equilibrio, e vivere la vittoria esprimendo rispetto nei confronti dei perdenti, accettando le diversitÓ, manifestando senso di responsabilitÓ.


Salute e benessere, prevenzione e sicurezza
1. Assume comportamenti adeguati per la prevenzione degli infortuni e per la sicurezza nei vari ambienti di vita.
2. Riconosce il rapporto tra alimentazione, ed esercizio fisico in relazione a sani stili di vita.




CURRICOLO DI EDUCAZIONE FISICA


SCUOLA SECONDARIA



TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE IN
EDUCAZIONE FISICA
AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1░ GRADO


1. L'alunno Ŕ consapevole delle proprie competenze motorie sia nei punti di forza che nei limiti.
2. Utilizza le abilitÓ motorie e sportive acquisite adattando il movimento in situazione.
3. Utilizza gli aspetti comunicativo-relazionali del linguaggio motorio per entrare in relazione con gli altri praticando, inoltre, attivamente i valori sportivi (fair - play) come modalitÓ di relazione quotidiana e di rispetto delle regole.
4. Riconosce, ricerca e applica a se stesso comportamenti di promozione dello "star bene" in ordine a un sano stile di vita e alla prevenzione.
5. Rispetta criteri base di sicurezza per sÚ e per gli altri.
6. ╚ capace di integrarsi nel gruppo, di assumersi responsabilitÓ e di impegnarsi per il bene comune.



OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IN
EDUCAZIONE FISICA
AL TERMINE DELLA SCUOLA SEC. DI 1░ GR.


Il corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo

1. Sa utilizzare e trasferire le abilitÓ per la realizzazione dei gesti tecnici dei vari sport.
2. Sa utilizzare l'esperienza motoria acquisita per risolvere situazioni nuove o inusuali.
3. Utilizza e correla le variabili spazio-temporali funzionali alla realizzazione del gesto tecnico in ogni situazione sportiva.
4. Sa orientare nell'ambiente naturale e artificiale anche attraverso ausili specifici (mappe, bussole).

Il linguaggio del corpo come modalitÓ comunicativo-espressiva

1. Conosce e applica semplici tecniche di espressione corporea per rappresentare idee, stati d'animo e storie mediante gestualitÓ e posture svolte in forma individuale, a coppie, in gruppo.
2. Sa decodificare i gesti di compagni e avversari in situazione di gioco e di sport.
3. Sa decodificare i gesti arbitrali in relazione all'applicazione del regolamento di gioco.


Il gioco, lo sport, le regole e il fair play
1. Padroneggia le capacitÓ coordinative adattandole alle situazioni richieste dal gioco in forma originale e creativa, proponendo anche varianti.
2. Sa realizzare strategie di gioco, mette in atto comportamenti collaborativi e partecipa in forma propositiva alle scelte della squadra.
3. Conosce e applica correttamente il regolamento tecnico degli sport praticati assumendo anche il ruolo di arbitro o di giudice.
4. Sa gestire in modo consapevole le situazioni competitive, in gara e non, con autocontrollo e rispetto per l'altro, sia in caso di vittoria sia in caso di sconfitta.

Home page | Curricolo d'Istituto | Scuola Primaria | Scuola Sec. di 1░ grado | Modulistica | Informazioni | Area insegnanti | Spazio AGeSC | Registro elettronico | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu